Residenza 22
Pablo Girolami / Ivona

DIALOGHI / RESIDENZE DELLE ARTI PERFORMATIVE A VILLA MANIN

Villa Manin, Spazio Residenze
28 agosto - 6 settembre 2023
30 settembre - 4 ottobre 2023
PABLO GIROLAMI / IVONA 
Selective Breeding

BM103804 Residenza Girolami centrale per sito.jpg
Equipe in Residenza
Pablo Girolami coreografo
Guilherme Leal, Lou Thabart, Kiran Bonnema, Isidora Markovic, Katarzyna Zakrzewska, Sara Ariotti performer
Gisella Butera
scenografa 
Karen Stenico drammaturga
Gabriele De Anna tutor ricercatore di Filosofia politica all’Università di Udine

Residenza aperta al pubblico
3 ottobre 2023 ore 18
Villa Manin, Spazio Residenze
a seguire incontro “Racconto di un incontro tra etica e danza”
con Pablo Girolami e Karen Stenico condotto da Gabriele De Anna
ingresso libero con prenotazione consigliata all'indirizzo email residenzevillamanin@cssudine.it

Residenza in attraversamento tra Artefici a cura di Artisti Associati Centro di Produzione Teatrale, Dialoghi a cura di CSS Teatro stabile di innovazione del FVG)

“Uno scienziato, un macellaio, due pulcini, un salmone…
Selective Breeding è metaforicamente un caleidoscopio, una sorta di apparecchio umano costituito da più specchietti disposti ad angolo entro a un tubo. Il caleidoscopio è rappresentato dal mondo animale, vegetale e umano, gli specchietti sono i grandi temi che riguardano tutti noi, nessuno escluso.
In Selective Breeding la mia indagine è rivolta a delle riflessioni intorno a tematiche come la selezione naturale, all’interno di un panorama distopico costruito appositamente per sollevare delle riflessioni, dei turbamenti, degli shock nella coscienza dello spettatore. Si tratta dunque, di tracciare uno scenario edulcorato, come fosse filtrato da quelle che sono le lenti azzurrine di Kant, che cede il fianco ad una nuova e ritrovata consapevolezza, che in questa performance è data dal rapporto tra uomo e consumismo, terra e sfruttamento, dignità e tutela per la vita dell’ecosistema, costruendo delle immagini che possono mutare in modo imprevedibile, variabile e in qualsiasi momento.
 Il mais sta diventando gigante, i tacchini hanno perso la capacità di riprodursi, le mucche producono un'incredibile quantità di latte, i bassotti stanno diventando grossolanamente lunghi. Nella frenetica ricerca di migliorare gli standard di vita umani, il benessere degli animali è sistematicamente oltraggiato. I protagonisti sono uno scienziato, un macellaio, due pulcini e un salmone, gli stessi protagonisti che stanno a rappresentare quelli che sono alcuni degli attori che hanno abitato più di 3.5 miliardi di anni di evoluzione sulla terra fino ad oggi, imprescindibili per la sua sopravvivenza e per la tutela dell’equilibrio tra uomo e natura.
Matematica, logica, carne, acqua, terra, globalizzazione, egoismo, alterazione sono solo alcuni dei punti che verranno indagati nella performance con un unico scopo: Capire se, qualora gli esseri umani fossero riprodotti selettivamente, sarebbe meglio per il futuro del nostro pianeta? Per il benessere dei nostri figli? Per la tutela delle specie animali? E se lo fosse, sarebbe etico o paurosamente demoniaco e crudele?”
Pablo Girolami

IVONA è la compagnia di danza fondata nel 2019 da Pablo Girolami, direttore artistico. Nel 2019, nasce la loro prima creazione Manbuhsa. Il duetto è stato ospite in vari festival in Svizzera, Italia, Spagna, Germania, Turchia e Portogallo. Manbuhsa è vincitore del premio italiano TWAIN direzioni_Altre 2019 e del premio del Pubblico sia al festival CortoinDanza 2019 di Cagliari che al 33. Certamen coreografico di Madrid.
Manbuhsa viene inoltre selezionato per la vetrina della giovane danza d’autore Anticorpi XL 2019 e per la Redacielabierto. Nel 2019, Pablo Girolami crea ‘’Gianni-Pasquale’’ che debutta a RumoreBianco di Monfalcone e vince il Premio Roma Danza 2020 (sezione ‘’smARTphone Dance’’). Nel 2020, Pablo Girolami coreografa per IVONA, Manbuhsona, produzione a serata intera per cinque interpreti, co-prodotta dal CID-Rovereto, dal Festival Oriente Occidente e dal centro di produzione TWAIN e che debutta al Festival Visavi Gorizia. Con la nuova creazione T.R.I.P.O.F.O.B.I.A., IVONA vince il primo premio al Jerusalem choreography competition, il premio TWAIN direzioni_Altre 2022, il premio per la migliore coreografia al concorso coreografico del Distrito de Tetuan di Madrid e al Choreographic Competition Linkage di Sofia in Bulgaria e al Rotterdam International Duet Choreographic Competition (RIDCC) si aggiudica il premio del pubblico. Con Mose3 vince come miglior film di danza al ZED Festival Internazionale Videodanza. Dal 2022 IVONA e riconosciuta e sostenuta dal MIC - Ministero Italiano della Cultura come organismo di produzione della danza (under 35).


Diaolghi-Slide-1998x1080-2022 AGG residenze artistiche PIEDE.jpg

Immagini