Residenza 2
Piccola Compagnia Dammacco e Roberto Latini

DIALOGHI / RESIDENZE DELLE ARTI PERFORMATIVE A VILLA MANIN

Residenza 2
Villa Manin, Spazio Residenze

28 luglio - 8 agosto e 10 - 15 ottobre 2022
PICCOLA COMPAGNIA DAMMACCO E ROBERTO LATINI
Affinità e divergenze


foto Mariano Dammacco Serena Balivo Roberto Latini (1).jpg
equipe in Residenza
Mariano Dammacco
autore e regista
Serena Balivo attrice
Roberto Latini attore, autore e regista

Affinità e divergenze.
Presentazione.
Una residenza artistica che intende offrire un tempo e uno spazio di ricerca condivisa tra l’autore e regista Mariano Dammacco, l’attrice Serena Balivo e l’attore e regista Roberto Latini.
Il modo di praticare processi di lavoro teatrale che Dammacco e Balivo hanno sviluppato insieme in oltre dieci anni di lavoro comune incontra per la prima volta quello di Latini nel tentativo di riconoscere affinità di linguaggi e punti di divergenza e di porre le basi per un dialogo sulla scena tra pratiche e poetiche distinte che, nella differenza, si contengono e comprendono reciprocamente.
Corpo, azione, sonorità, parola, pensiero, senso, immaginazione, domanda: un itinerario composto da questi elementi che i tre artisti scelgono di ri-percorrere insieme per vedere se e in che modo far nascere nuove direzioni, nuovi orizzonti di ricerca.
Biografia.
L’autore e regista Mariano Dammacco (Premio Ubu 2020-2021 nella categoria Nuovo testo italiano/scrittura drammaturgica, Italian And American Playwrights Project 20/22, Premio di drammaturgia Il centro del discorso 2010, Premio ETI/Vetrine 1996, Premio Scenario 1992-1993) porta avanti la propria ricerca componendo spettacoli con drammaturgia originale e centrati sul lavoro d’attore con l’intento di creare visioni poetiche, surreali e umoristiche del nostro vivere contemporaneo.
L’attrice Serena Balivo (Premio Nazionale Giovani Realtà del Teatro 2011, Premio Ubu 2017 come Nuova attrice o performer, Premio internazionale Ivo Chiesa 2021 come Futuro della scena) lavora alla creazione di personaggi che già nella loro fisicità siano portatori di senso a prescindere dal testo e dalla trama, personaggi intesi come figure allegoriche, quadri viventi, emblemi.
L’attore, autore e regista Roberto Latini (Premio Sipario 2011, Premio della Critica 2015, Premio Ubu 2014 e 2017 come Miglior Attore, Premio Le Maschere del Teatro Italiano 2021) conduce un cammino artistico volto alla sperimentazione del contemporaneo, alla riappropriazione dei classici e alla ricerca di una scrittura scenica originale.

Residenze VillaManin solo loghi 2022-2024 CORRETTO.jpg

Immagini