Residenza 12 - ricci/forte

DIALOGHI / RESIDENZE DELLE ARTI PERFORMATIVE A VILLA MANIN

Residenza 12
Udine, Teatro S. Giorgio
2-22 dicembre 2016
RICCI/FORTE

Oblivion

ricciforte ph. Daniele+Virginia Antonelli 7.jpg
Equipe artistica
Gianni Forte
, autore; Stefano Ricci, autore e regista; performer: Piersten Leirom e Liliana Laera; Stephane Pisani, elaborazione musicale

Dall’incontro tra l’immaginario spietato di Shakespeare e Frank Wedekind e, di contro, quello visionario e poetico di ricci/forte, si dipanerà un atelier drammaturgico su due fronti che - tallonando i perimetri di una delle più discusse e affascinanti pièce tedesche degli inizi del Novecento, Risveglio di primavera, e una delle tragedie più controverse del Bardo, Troilo e Cressida, attraverso una rielaborazione metaforica di queste fiabe crudeli sulle nuove generazioni dell’era digitale che vedono il mondo solo attraverso uno schermo - metterà a fuoco un Paese combattuto tra speranza e istinti brutali, dove l'etica scende inevitabilmente a patti con la dittatura feroce di un destino insormontabile; e i rapporti umani - sfocati dall’ossessione del denaro e dell’apparire - trovano una loro dignità di esistere nella pervicacia che li contraddistingue.

Cos’hanno in comune i rappresentanti della Snapchat e Phubbing Generation con le tragedie di Wedekind e Shakespeare?
Da una parte una progenie che sboccia, con tutte le paure di una società ingabbiante e moralista, quel Risveglio di Primavera che produce esclusivamente cenere sulle future aspettative di un mondo migliore.
Dall’altra, le stesse promesse adolescenziali che, sopravvivendo al crash di Wedekind, si omologano alle convenzioni e stabiliscono la tirannia shakesperiana dell’immagine come unica fonte di Credo. Le relazioni liquide, corrotte e disilluse di Troilo e Cressida, sempre in aggiornamento come una qualunque App di smartphone, raffigurano la resa di una linfa giovane solo anagraficamente ma ormai defunta nel pragmatismo di una squallida realtà contemporanea.
ricci/forte

ricci/forte
è un duo drammaturgico fra i più rappresentativi della scena italiana a livello internazionale, ospite di teatri, residenze, festival, con particolare successo in Francia, Germania, Portogallo, Inghilterra, Spagna, Russia e molti altri paesi europei. Formatisi all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico e alla New York University, studiano con Edward Albee, hanno vinto molti premi teatrali e di drammaturgia, come Premi Studio 12, Oddone Cappellino, Vallecorsi, Fondi–La Pastora, Hystrio per la Drammaturgia e il Premio Gibellina ⁄ Salvo Randone per il Teatro. Fra le loro creazioni, Troia’s Discount (2006), il progetto Wunderkammer Soap, Pinter’s Anatomy (2010), Grimmless (2011), Macadamia Nut Brittle (2011), Imitationofdeath (2012), still life (2013), e i più recenti PPP Ultimo inventario prima di liquidazione (2016) e Easy to remember (2017). Nel 2014 hanno diretto la XXIII edizione dell’Ecole des Maîtres.

CSS Teatro stabile di innovazione del FVG
T. +39 0432 504765 info@cssudine.it
ERPaC Ente Regionale per il Patrimonio Culturale del FVG
T. +39 0432 821211 info@villamanin.itwww.villamanin.it

Immagini

script execution time: 0,10866904258728