Cervignano | Teatro Pasolini
23 aprile 2022 ore  20:45

Intero 15,00 €
Ridotto 12,00 €
Studenti 8,00 €
vai alla biglietteria Pasolini
acquista biglietto su vivaticket

La camera azzurra

locandina
anno
2021
testo
Georges Simenon
adattamento teatrale Letizia Russo
regia
Serena Sinigaglia
interpreti
Fabio Troiano, Irene Ferri, Mattia Fabris e Giulia Maulucci
scene/luci
scenografia Maria Spazzi
disegno luci Alessandro Verazzi
e...
costumi Erika Carretta
assistenti alla regia Sandra Zoccolan e Giulia Dietrich
scelte musicali Sandra Zoccolan
produzione
Nidodiragno/Coop CMC – Sara Novarese

La penna inesauribile di Georges Simenon ci regala una storia permeata di eros e di noir che per la prima volta approda a teatro.
La camera azzurra (La chambre bleue, 1963) è una vicenda dove sensualità, paura, pettegolezzo, omertà, tradimento e moralismo si mescolano nello scenario di una provincia francese retriva e giudicante.

La storia è quella di due amanti, Tony e Andreè – interpretati in scena da Fabio Troiano e Irene Ferri, due volti del cinema e della tv che ritroverete a teatro in una splendida prova.
Ex compagni di scuola, oggi quarantenni ed entrambi sposati, i due si incontrano nella camera azzurra per dare sfogo alla propria passione irrefrenabile.
Tempo dopo, li ritroveremo in un’aula di tribunale accusati di aver commesso crimini efferati, l’eliminazione di entrambi i coniugi con modalità diaboliche.
L’interrogatorio cui vengono sottoposti per svelare la verità e rispondere alla sete di giustizia forcaiola della comunità si trasforma nella penna di Simenon in un’indagine sull’umano, straordinaria quanto necessaria.

“Il giallo in sé è intrigante ma non è la parte più interessante del romanzo. La parte più interessante, a mio avviso, è lo scandaglio sull’umano, sui suoi istinti più profondi e segreti. E’ l’erotismo che vi circola, è l’eterno conflitto tra passione e ordine. La passione degli amanti, l’ordine della famiglia.
Due tensioni umane che appaiono difficili da conciliare, sempre”.
Serena Sinigaglia

Immagini