• darkblurbg

    L'operaccia del pane o libertà

    Cervignano del Friuli | Parco Europa Unita
    15 giugno 2021 ore  21:00
    Acquista il biglietto

Cervignano del Friuli | Parco Europa Unita
15 giugno 2021 ore  21:00

L'operaccia del pane o libertà

locandina
anno
2021
testo
di e con Paolo Rossi
musiche
dal vivo I Virtuosi del Carso
produzione
Teatro Stabile di Bolzano

Il programma della stagione artistica di prosa, danza, musica del Teatro Pasolini, accompagna  - in questo anno particolare - il nostro riappropriarsi della vita sociale e si prolunga fino a fine giugno con eventi in Teatro (gli spettacoli Fieste/Teatro Incerto, In nome del padre/Mario Perrotta e Il Rovescio/Arearea), a Villa Vitas a Strassoldo (Vanja a Cervignano/Compagnia del CSS) e nella location all’aperto del Parco Europa Unita, per due serate (rispettivamente il 15 e il 29 giugno) con due protagonisti del teatro comico come Paolo Rossi, accompagnato dai fedelissimi Virtuosi del Carso, e Debora Villa, con lo spettacolo con cui l’attrice festeggia i suoi 20 anni di carriera.
Paolo Rossi è autore e interprete di un teatro che incanta il pubblico e sta in ascolto, che vive delle sue reazioni e interazioni; un teatro di emergenza che si riappropria del ruolo del contastorie per dare conforto agli spettatori e condurli in dimensioni “altre” dalle quali la realtà appare lucidamente. «Vorrei fare qualcosa che dia al mio essere chiamato comico una via di fuga verso un teatro sociale, nella poesia del buffo e della magia», commenta Rossi.
“L’Operaccia del Pane o Libertà” è uno spettacolo che unisce stand-up comedy a commedia dell’arte, giunge a varcare l’universo shakespeariano ma sempre con profonde stoccate di contemporaneità. Un viaggio sinuoso che Rossi intraprende - assieme alla fidata band I Virtuosi del Carso -  un percorso narrativo sempre controcorrente.
Agile, dirompente, sfuggente alle definizioni di genere, L’Operaccia del Pane o Libertà” mescola la figura del primo Arlecchino, quello che possedeva il biglietto di andata e ritorno per l’aldilà, a quella che fu poi una delle sue evoluzioni come intrattenitore popolare capace di spaziare dalle stalle al cabaret.

In maniera ironica e profonda, Paolo Rossi riflette sulla condizione e il ruolo degli artisti oggi, su come sia cambiato il modo di fare spettacolo, dai cortili ai teatri, con sapienza teatrale e dirompente potenza comica.
Una serata da non perdere!

Immagini