Residenza 59 - Miriam Selima Fieno

DIALOGHI / RESIDENZE DELLE ARTI PERFORMATIVE A VILLA MANIN

Residenza 59
Villa Manin, Spazio Residenze
15 - 29 novembre 2021
MIRIAM SELIMA FIENO
From Syria: is this a child?

Equipe in Residenza
Miriam Selima Fieno
, regista
Nicola di Chio, regista
Giorgia Possekel
, attore

Residenza aperta al pubblico
26 novembre 2021, ore 18
Villa Manin di Passariano 
La capienza della sala è limitata e la prenotazione è obbligatoria: t.+39 0432 504765, residenzevillamanin@cssudine.it

From Syria: is this a child? è nato dal nostro desiderio di trovare un linguaggio per parlare ai ragazzi, e diventerà uno spettacolo di teatro documentario capace di parlare a tutte le generazioni, attraverso un dialogo tra teatro e video documentario, dove la narrazione dal vivo, che parte da fonti autentiche e dalle storie vere dei protagonisti, si intreccia alla narrazione audiovisiva, che mette a fuoco una contemporaneità sfuggevole e apparentemente lontana.
In scena c’è Giorgia una bambina Italiana di 12 anni, che racconta la sua vita quotidiana di europea in un florido tempo di pace, nella quale giace tuttavia il dolore di una guerra familiare che porta alla separazione dei suoi genitori; e c’è Edma una giovane profuga siriana che attraverso un’amicizia inaspettata avvicina Giorgia alla conoscenza di un dolore più grande: la guerra fatta di bombe missili esplosioni sotto cui vivono da dieci anni migliaia di suoi coetanei in Siria.
Un’infanzia felice, finita presto per via del divorzio di mamma e papà, per Giorgia, che trattiene il suo giovane passato in un archivio di filmati e fotografie; una giovinezza interrotta e un’infanzia mai iniziata, per Edma e per tutti quei bambini a cui la guerra ha portato via la casa e ad alcuni anche la famiglia.

Quando Giorgia viene a conoscenza di questa storia comincia a cambiare il suo sguardo sul mondo. Cerca di entrare in contatto con quei bambini che vivono al di là del Mediterraneo, perché è convinta che i bambini, senza gli errori degli adulti in mezzo, si possano ancora parlare. E possono darsi appuntamento a un futuro migliore.
From Syria: is this a child? è un'incursione nel dolore e nelle sue diverse sfaccettature e chi ne sarà spettatore verrà invitato a entrare delicatamente in un mondo privato e lacerante insieme alle protagoniste che accettano di esporre una elaborazione viva e dal vivo della loro biografia e degli aspetti privilegiati e dolorosi che hanno segnato le loro storie fino ad oggi.
Uno scontro con la realtà contemporanea, nella ricerca di un equilibrio tra storia personale e storia epocale, in cui la tecnologia mette in primo piano il nostro presente, apre squarci su mondi non poi così distanti, mostra i volti della guerra, entra dentro le case e ne fa vedere i frammenti, i ricordi, i futuri possibili.
La storia di Giorgia è quella di tanti bambini, la storia di Edma è quella di tanti giovani profughi, riconoscere dove collocarci dentro questo panorama che ci riguarda è una responsabilità collettiva.