Storie di persone in viaggio

Rita Maffei

locandina
anno
2019
testo
Rita Maffei
interpreti
Alessia Dapoto, Maria Pina Mastrizzi, Olivia Tatiana Monkam Ngandi, Bertin Rene Nana, Serge Mve Nkoulou, Jennifer Oshodi, Lidia Trama
e in video Mohamed Akkam, Paul Gomez, Rai Milan, Shirin e Ammune Muari, Esther Tejansie
scene/luci
scene Luigina Tusini
produzione
CSS Teatro stabile di innovazione del Friuli Venezia Giulia – Fondazione Città della pace per i bambini – ARCI Basilicata


Storie di persone in viaggio
è uno spettacolo di teatro partecipato diretto da Rita Maffei, attrice e regista del CSS Teatro stabile di innovazione del FVG,  realizzato con i rifugiati dei progetti di accoglienza SPRAR gestiti da Fondazione Città della Pace per i Bambini e Arci Basilicata e con giovani cittadini delle comunità di accoglienza della Basilicata, e con le scene di Luigina Tusini, che ha debuttato a Matera nel settembre 2019 all’interno del Festival multimediale di danza, teatro e musica Sud Earth, nel’ambito di PAX MATER/MADRE PACE/ MOTHER PEACE, la settimana che vede il capoluogo lucano sede europea per il dialogo interreligioso per la pace in occasione della Giornata Internazionale della Pace.
Insieme rifugiati e cittadini si sono riuniti per trovare un nuovo legame tra “noi” e “loro”, per colmare un vuoto, attraverso la conoscenza reciproca ed il racconto di storie e vissuti diversi. Insieme hanno riletto le parole delle tragedie greche e hanno scoperto quanto siano attuali anche nella nostra vita. Insieme hanno allontanato le paure condividendo l’emozione del racconto delle proprie storie.
Nel 2018 Rita Maffei ha incontrato e intervistato 22 persone provenienti dalla Siria, dal Mali, dal Camerun, dalla Sierra Leone, dalla Nigeria, dal Nepal, Costa d’Avorio, Gambia e Basilicata nel corso di un laboratorio teatrale tenutosi nell’arco di sei mesi, al termine del quale ha messo in scena, con tutto il gruppo, la restituzione spettacolare Human Link.
L’anno successivo, la regista ha lavorato con 7 protagonisti del percorso, per la messa in scena dello spettacolo tratto da quell’esperienza, che vede l’inserto di estratti dalle interviste in video a tutti i partecipanti.
Lo spettacolo Storie di persone in viaggio nasce da un arrivo: cittadini e rifugiati salgono sul palco per raccontare le proprie storie di viaggio e confrontarsi tra diverse esperienze, in un’opera teatrale originale che affonda le radici nei testi classici del teatro greco e si sviluppa nel contemporaneo.
I dialoghi prendono vita in un luogo di incontro: una cucina lucana, dove tutti si danno da fare per preparare i cavatelli con i fagioli, un piatto tipico, povero, la cui preparazione collettiva dà modo di passare il tempo insieme, chiacchierare, confrontarsi, ma anche raccontarsi, scherzare e sognare il futuro.
Tra i dialoghi in cucina, le testimonianze video degli intervistati e l’eco delle parole di Ecuba, delle Supplici e di Edipo a Colono, si dipanano i racconti di Storie di persone in viaggio, fino ad un’intensa, intima e commovente confidenza al pubblico sui propri sogni per il futuro, che si chiude con un brindisi di addio, mentre il teatro si tinge di blu e i tanti nomi chiamati delle persone che non ci sono più vengono sommersi da uno struggente Stabat mater di Pergolesi.
Le persone in viaggio, di cui ascoltiamo le Storie, siamo tutti noi, quando ci confrontiamo con l’Altro e il nostro viaggio diventa scoperta, confronto aperto e sincero, nel tentativo di conoscere anche noi stessi.
Storie di persone in viaggio è stato prodotto da Fondazione Città della Pace per i Bambini e CSS Teatro stabile di innovazione del Friuli Venezia Giulia e ARCI Basilicata
La Fondazione Città della Pace per i Bambini nasce da un’idea di Betty Williams, premio Nobel per la pace che, nel 2003 durante la mobilitazione popolare in risposta al progetto di localizzare un deposito di materiale radioattivo in Basilicata a Scanzano Ionico, intervenne a sostegno di un utilizzo alternativo di questo territorio.
La Fondazione fa parte dello SPRAR (Sistema Protezione ed Accoglienza per Rifugiati e Richiedenti Asilo) ed ha accolto oltre 250 persone provenienti dall'Africa Nord Occidentale, dal Corno d'Africa, dall’Asia Centrale e dal Medio Oriente in diversi progetti insieme a di Potenza, Prefettura di Potenza e Prefettura di Matera ed ai suoi partner Arci Basilicata e Cooperativa Sociale Il Sicomoro.
Nel 2014 Betty Williams ha presentato le attività della fondazione al Segretario Generale dell’ONU Ban Ki-Moon presso la sede ONU di New York. Hanno visitato la Città della pace a Sant’Arcangelo e Scanzano Ionico sua santità il Dalai Lama nel 2012 e l’attrice ed attivista per i diritti umani Sharon Stone nel 2015.

Tournée

21 settembre 2019 ore 20
Festival SUD EARTH
Matera, Fondazione Le Monacelle
20 dicembre 2019 ore 20.30
Potenza, sala Piccolo Principe