Socìetas Raffaello Sanzio

Teatro Contatto ospita nella sezione monografie 05_06 la Socìetas Raffaello Sanzio. Il progetto incentrato sulla Tragedia Endogonidia prevede per il pubblico una settimana ricca di appuntamenti: spettacoli, proiezioni, incontri e workshop.La scelta di quest'anno (dopo la dedica dell'edizione 04_05 a Jan Fabre) si è indirizzata sulla Socìetas Raffaello Sanzio, la  compagnia di Cesena artefice di un teatro di dirompente radicalità, sia nelle forme che negli assunti di pensiero. A febbraio sono stati proposti due capitoli della Tragedia Endogonidia, un'opera composta dalla Raffaello Sanzio in tre anni, dal 2002 al 2004. Si tratta di un vero e proprio ciclo che si è evoluto facendo tappa in dieci città dell'Europa, dove sono nati undici spettacoli, chiamati "Episodi", legati ciascuno a una città diversa. La Tragedia Endogonidia è un ampio progetto di ricapitolazione del teatro. In un'epoca in cui proprio il teatro e le sue leggi di finzione e di retorica è utilizzato dalla politica e dalla società per fini persuasivi, la Socìetas Raffaello Sanzio sente il bisogno di ripensare questa forma dell'espressione umana, per ritrovare la forza della sua specificità. Uno dei plessi più profondi è certamente quello della tragedia, concepito come struttura mentale e spirituale dell'umanità, quando questa vuole comprendere ciò che vi è di più inspiegabile: la violenza, la morte e la mancanza della speranza. La Tragedia Endogonidia rimette al centro della scena l'enigma della vita e dell'essere, a cominciare dalla nascita,ni spettatore e pone questo enigma, privo di mediazioni, di fronte allo sguardo e al pensiero di oggi.

Immagini

script execution time: 0,015064001083374