la sede css
news 2017/2018 | Debutto in prima assoluta nella stagione di Teatro Contatto 36 del CSS per Easy to remember

Debutto in prima assoluta nella stagione di Teatro Contatto 36 del CSS per Easy to remember

La lirica pura di una delle più grandi poetesse russe, Marina Cvetaeva, si incastona nell’universo visionario di ricci/forte: debutta in prima assoluta al Teatro S. Giorgio di Udine, Easy to remembernuova creazione del duo drammaturgico più incandescente della scena italiana per l’ensemble creato da Stefano Ricci e Gianni Forte.
La prima assoluta avviene nel contesto della Stagione di Teatro Contatto 36, un momento culminante dell’intenso triennio di collaborazione artistica di grande sintonia e valore  fra ricci/forte e il CSS Teatro stabile di innovazione del FVG.
Lo spettacolo sarà in scena nella Sala Pinter, a partire da sabato 25 novembre, con questo programma di repliche: il 25, 28,29,30 novembre con inizio alle ore 21.00, domenica 26 novembre alle ore 19.00 (lunedì 27 pausa).
Sabato 25 novembre, ricci/forte incontrano il pubblico per raccontare la loro nuova produzione alle ore 18.00.

Punto di partenza e accesa ispirazione di questo lavoro sul  femminile interpretato da Anna Gualdo e  Liliana Laera è la figura della poetessa russa Marina Cvetaeva.  La presenza, il corpo e la parola aprono in Easy to remember un varco poetico sulla liberà individuale e le catene collettive proprie della società dei consumi.

La  Marina Cvetaeva di ricci/forte è “una donna fuori dall’ordinario, abbracciata esclusivamente dal cielo,  che cresce isolata afferrandosi alla memoria, come un fatale testamento in bottiglia da affidare alla Storia”.
Easy to remember si è “una visione caleidoscopica di porte irreali unite da un corridoio emotivo che impianta link tra una toppa e l’altra verso una dimensione onirica, vivida, iperreale, implacabile: il nostro domani. 
“Una stanza. Singola. Inondata di luce. Foderata da lampi radiografici. Scartavetrato dal suono. Agita da presenze, bambole russe che si celano sotto i copriletto intonsi, tra le intersezioni delle maioliche.  Rammendare le reti della propria fantasia, quando tutto sembra sciogliersi in un benessere fittizio. Voci femminili sepolte, sovrapposte, infrante, in questo istituto di “apparente” sanità, che sgretolano le ore della propria esistenza, feroci come le graminacee che attecchiscono sul cemento. Singulti. Alterazioni che rimbalzano sottopelle e si unificano sciogliendo i tramezzi di frontiera. Respirando l’aria mossa degli altri respiri. Trasformando l’apnea in un valore aggiunto. La follia è davvero una malattia o una manifestazione divina, un’espressione di libertà? E come e in nome di chi vengono tracciati gli steccati di quella discutibile libertà? “(ricci/forte)

Easy to remember: la drammaturgia è ricci/forte, regia Stefano Ricci
assistente regia Ramona Genna, direzione tecnica Danilo Quattrociocchi, una produzione ricci/forte 2017

Info e prevendite: Biglietteria Teatro Palamostre, in piazzale Diacono 21,  aperta  dal martedì al sabato, dalle 17.30 alle 19.30. 0432.506925. www.vivaticket.it
La biglietteria del Teatro S. Giorgio, dove si svolge lo spettacolo, nelle giornate di replica, apre un’ora prima dell’inizio

script execution time: 0,036629915237427