la sede css
news 2017/2018 | Il cibo come punto di vista sul mondo: e’ Foodfaction, il nuovo progetto del collettivo Novadroga sviluppato a Dialoghi_Residenze delle arti performative a Villa Manin

Il cibo come punto di vista sul mondo: e’ Foodfaction, il nuovo progetto del collettivo Novadroga sviluppato a Dialoghi_Residenze delle arti performative a Villa Manin

Cibo come paradigma del nostro tempo: è FOODFACTION, il nuovo progetto del collettivo NOVADROGA elaborato in un prima tappa di ricerca artistica per Dialoghi Residenze per le arti performative  a Villa Manin.

La produzione industriale di cibo e le implicazioni che ha sulla nostra vita come singoli e come comunità planetaria sono al centro di FOODFACTION, una ricerca incentrata sul tema del cibo come dimensione da cui osservare ciò che avviene nel mondo, in una rappresentazione artistica che vede interagire il video, con il teatro, la musica, il visual design.

Una dimostrazione aperta al pubblico e ad ingresso libero è in programma venerdì 3 novembre con due repliche ore 19 e ore 21 negli spazi dell’Esedra di ponente di Villa Manin per 40 spettatori a turno. Visto il numero limitato di posti la prenotazione è vivamente consigliata a residenzevillamanin@cssudine.it o allo 0432 504765. 

NOVADROGA è un collettivo artistico informale formato dall’attore e regista Paolo Fagiolo, da Andrea Gulli (computer music e electronics), il videomaker Massimo Mucchiut e Federico Petrei (videomapping e interaction designer).  Fondato nel 2009 il gruppo riunisce professionisti provenienti da differenti discipline artistiche e negli anni ha sviluppato un proprio percorso volto all’innovazione del linguaggio scenico e performativo, tramite l’utilizzo di tecnologie di recente diffusione nel campo dell’immagine e della sua interazione con azioni fisiche e produzione del suono.

script execution time: 0,046977996826172