Fare Teatro 2021-2022

FARE TEATRO 2021-2022

Calendario degli incontri di presentazione e preparazione agli spettacoli 
I laboratori per gli insegnanti, genitori, lettori volontari delle biblioteche, educatori, mediatori culturali con l’infanzia e la gioventù
di Fare Teatro si svolgeranno nel corso del 2022 con orario dalle 16.00 alle 19.00
(
ingresso gratuito previa iscrizione, per info contattare Francesca Puppo allo 0432 504765, mail francescapuppo@cssudine.it
)

Incontri di presentazione della Stagione CONTATTOTIG 2020-2021
a cura di Rita Maffei
29 settembre 2021
Udine, Teatro S. Giorgio - Sala Pinter / dalle ore 17 alle ore 19
30 settembre 2021
Cervignano del Friuli, Casa della Musica / dalle ore 17 alle ore 19
13 ottobre 2021
S. Giorgio di Nogaro, Biblioteca Villa Dora / dalle ore 17 alle ore 19
Gli incontri saranno disponibili anche su Zoom, richiedendo il link alla mail francescapuppo@cssudine.it

Roberto Anglisani
IL PIACERE DI LEGGERE E RACCONTARE

_ 7 e 8 febbraio 2022, dalle ore 16.00 alle 19.00
al Teatro Palamostre a Udine
_ 10 e 11 febbraio 2022, dalle ore 16.00 alle 19.00
Casa della Musica a Cervignano del Friuli
La narrazione, come la lettura, e un’arte che si basa sulla condivisione di esperienza, pertanto penso che sia sempre più necessaria in una società dove è ogni giorno più difficile comunicare la propria esperienza ricordando e producendo memoria.
Nell’incontro-laboratorio l’insegnante ha la possibilità di ricevere informazioni sulle tecniche del narrare e della lettura ad alta voce, inoltre si dara vita ad una discussione ed un confronto tra le persone presenti al fine di ottenere consigli pratici sulla parola parlata, il senso del narrare, come la relazione tra scrittura e oralità modifica il nostro modo di leggere.

Emanuela Dall’Aglio
IL FILO DELLA STORIA

_ 21 e 22 marzo 2022, dalle ore 16.00 alle 19.00
al Teatro San Giorgio a Udine
_ 23 e 24 marzo 2022, dalle ore 16.00 alle 19.00
Casa della Musica a Cervignano del Friuli
Le esperienze di narrazione corrispondono a ciò che in senso teatrale si chiamano prove. Nel nostro caso, costituiscono il momento in cui ciascuno può partecipare e vivere la storia. Il rispetto per il pensiero dell’altro e il lavoro di gruppo aiuta a formulare ipotesi condivise.
Una volta costruito il racconto si cercano tutti i materiali e gli oggetti concreti che possono essere usati per evocare la storia, si individua così il mondo di oggetti attraverso i quali essa si può sviluppare. Con lo stesso procedimento ma partendo dagli oggetti e restituendo loro una vita nuova si ricostruirà la storia che muterà nell’aspetto ma non nella sostanza e potrà essere da spunto per costruirne altre.
Questo modo di procedere offre la possibilità di vedere la storia ogni volta da punti di vista differenti, essendo a volte spettatori, a volte narratori, a volte coro, scoprendo così, di volta in volta, numerosi modi di stare nella favola e nel gruppo.

___________________________________________________________________________________

SEMINARI PERFORMATIVI DANTESCHI
La Commedia come opera/mondo

Udine, Teatro Palamostre, Sala Carmelo Bene
dalle ore 18 alle ore 19.30

_ venerdì 8 ottobre 2021 – Gerione o si può credere ai poeti? (Inferno 16 e 17) con l’attore Gabriele Benedetti
_ venerdì 5 novembre 2021 – La fantasia e l’arte del falconiere (Purgatorio 15, 16, 17, 18, 19) con l’attore Paolo Fagiolo
_ venerdì 3 dicembre 2021 – Marsia o della forma denudata (Paradiso 1) con l’attrice Ksenija Martinovic
_ venerdì 17 dicembre 2021 – Vedere, non vedere, transvedere (Paradiso 25-26) con l’attrice Rita Maffei e la danzatrice Giovanna Rovedo

Tutti gli incontri sono condotti dal prof. Andrea Tabarroni con le improvvisazioni del musicista di U.T. Gandhi
Immagini proiettate di Massimo Racozzi, tratte dallo spettacolo in VR Nel mezzo dell’inferno di Fabrizio Pallara

I seminari sono aperti a tutti e sono a ingresso libero

Quattro Seminari Performativi Danteschi - a ingresso libero - guidati dal prof. Andrea Tabarroni dell'Università degli Studi di Udine con le improvvisazioni del musicista U.T. Gandhi dove approfondimenti teorici si compendiano con letture e performance con Gabriele Benedetti, Paolo Fagiolo, Ksenija Martinovic, Rita Maffei e Giovanna Rovedo e le immagini proiettate di Massimo Racozzi (tratte dallo spettacolo in VR Nel mezzo dell’inferno di Fabrizio Pallara)

Seminari Performativi Danteschi
a cura del prof. Andrea Tabarroni, DIUM, Università di Udine
nell’ambito del progetto 'D’Ante Litteram — Dante Alighieri nostro contemporaneo'
inserito all’interno di Dante 2021 Comitato Nazionale per le celebrazioni dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri del Ministero della Cultura
ideato e promosso dal CSS Teatro stabile di innovazione del FVG
in collaborazione con l’Università degli studi di Udine



Dante_Alighieri_13_intestata.png

2021-06-24 LOGO DIUM_ oriz.jpg
Nell’ambito della collaborazione con l’Università degli Studi di Udine, il CSS promuoverà sotto la guida del prof. Andrea Tabarroni, docente di Filosofia medievale presso la stessa Università, un programma di quattro Seminari danteschi performativi, dove approfondimenti teorici si compendiano con letture e performance animate da musicisti, attori e artisti multimediali del CSS.
I seminari sono aperti a studenti, insegnanti, cittadini e sono a ingresso libero.
“L’opera di Dante, e in particolare la Commedia, – chiarisce il prof. Tabarroni – e un’”opera mondo”: il suo autore ci invita a farvi ingresso, ad abitarla e a percorrerla anche oggi, con la nostra sensibilità di lettori contemporanei.
Scendendo i gironi infernali, risalendo le balze della montagna purgatoriale e percorrendo i cieli del cosmo di Aristotele e di Tolomeo, la Commedia può diventare l’oggetto di una immersione totale, di una vera e propria esperienza, in grado di coinvolgere la mente e il corpo.
In questa prospettiva, l’esperienza teatrale e un veicolo eccezionale per approfondire la conoscenza dell’opera dantesca, un mezzo per attivare la percezione cognitiva e le visioni che Dante ha allestito per noi.”

___________________________________________________________________________________

logoWBC.jpg
CONTATTOTIG ospiterà fra le sue attività di formazione il progetto WEBECOME, un’iniziativa avviata da Intesa Sanpaolo assieme a Con i bambini – Impresa sociale, che intende offrire a insegnanti e genitori informazioni, approfondimenti e strumenti per conoscere e affrontare alcuni dei temi del disagio delle nuove e nuovissime generazioni, nelle scuole primarie (6-10 anni) con l’obiettivo di sostenere l’inclusione e la coesione sociale, per una migliore qualità dell’esperienza generazionale e di sviluppo della persona.
Il bullismo, il cyberbullismo, le discriminazioni, le dipendenze, le fragilità relazionali e di socializzazione, sono i nuovi disagi dell’età della crescita.
Ogni bambino e una persona a sé, ogni disagio si consuma, ha ragioni e sviluppi in un contesto che lo rende imparagonabile. Non esistono casi standard, esistono una infinita di casi speciali e specifici.
Il lavoro dell’insegnante, come quello del genitore, anche per questo e un lavoro solitario.
L’insegnante ha necessità di comprendere le ragioni, le cause, i modi in cui si manifesta e va affrontato il disagio; chiede di poter ascoltare suggerimenti, consigli, avvertenze, raccomandazioni, nel rispetto della sua responsabilità quotidiana assegnata al suo ruolo di educatore, che è unica e non delegabile.
Il progetto di formazione WEBECOME è affidato a selezionati gruppi di educatori specializzati nelle innovative metodologie della scuola attiva, secondo le più avanzate sperimentazioni europee.
Insieme agli educatori specializzati, sono coinvolti anche esperti e studiosi delle tematiche del disagio infantile e pre-adolescenziale che collaborano con il progetto.
Per gli insegnanti interessati contattare francescapuppo@cssudine.it
loghi partner per sito.jpg