• darkblurbg

Racconto alla rovescia

locandina
anno
2016
testo

di e con Claudio Milani

scene/luci

scenografie Elisabetta Viganò, Armando Milani
luci Fulvio Melli

musiche
originali Andrea Bernasconi, Emanuele Lo Porto, Debora Chiantella
e...
progettazione elettronica Marco Trapanese
produzione
MOMOM Claudio Milani - Como

“Perché fai un conto alla rovescia?
Lo faccio per fare un tuffo nel mare,
per partire in una gara di corsa,
per spegnere le candeline sulla torta,
per aprire i regali a Natale,
per stappare lo spumante a fine anno,
perché ho finito di aspettare.”

Il conto alla rovescia è la fine di un’attesa.
L’attesa è tutta la vita che c’è tra un conto alla rovescia e l’altro.
La vita può essere svelata come un succedersi di attese, ovvero di tanti conti alla rovescia. E per rappresentarla in scena si crea una storia che diventa un racconto alla rovescia.
Un percorso di ricerca sulla fiaba, con nuovi linguaggi narrativi e scenici adatti e necessari, per parole e contenuti, a un pubblico di piccoli spettatori.

www.claudiomilani.com

Immagini