• darkblurbg

Racconto alla rovescia

locandina
anno
2016
testo

di e con Claudio Milani

scene/luci

scenografie Elisabetta Viganò, Armando Milani
luci Fulvio Melli

musiche
originali Debora Chiantella, Emanuele Lo Porto, Andrea Bernasconi
e...
progettazione elettronica Marco Trapanese
fotografie Paolo Luppino
poesia Paolo Ceccato
realizzazione teli Monica Molteni
produzione
MOMOM Claudio Milani - Como

teatro di narrazione e di oggetti
drata 50'

“Perché fai un conto alla rovescia?
Lo faccio per fare un tuffo nel mare,
per partire in una gara di corsa,
per spegnere le candeline sulla torta,
per aprire i regali a Natale,
per stappare lo spumante a fine anno,
perché ho finito di aspettare.”

Il conto alla rovescia è la fine di un’attesa.
L’attesa è tutta la vita che c’è tra un conto alla rovescia e l’altro.
La vita può essere svelata come un succedersi di attese, ovvero di tanti conti alla rovescia. E per rappresentarla in scena si crea una storia che diventa un racconto alla rovescia.
Un percorso di ricerca sulla fiaba, con nuovi linguaggi narrativi e scenici adatti e necessari, per parole e contenuti, a un pubblico di piccoli spettatori.

www.claudiomilani.com

Immagini

script execution time: 0,014212131500244