La scuola dello sguardo
#2 L'iperteatro di Pippo Delbono

T×2 Saperi
La Scuola dello Sguardo 2
Quattro lezioni con immagini e appunti sul teatro di oggi
ideate e condotte da Roberto Canziani
a cura di CSS Teatro stabile di innovazione del FVG
per la Stagione Teatro Contatto 37
Tx2 Teatri Palamostre e S.Giorgio
in collaborazione con Dialoghi Residenze delle arti performative a Villa Manin
ingresso libero

La Scuola dello Sguardo invita i nostri pubblici - con 4 nuove lezioni - a seguire un percorso di formazione per lo spettatore contemporaneo. Complesso, ma non complicato, il teatro diventa ancora più ricco se capiamo come in anni recenti si è evoluto e si evolverà. E diventa ancora più affascinante, se ne scopriamo gli strati, la felice complessità.
I quattro incontri sono stati ideati da Roberto Canziani, critico, giornalista, docente al DAMS dell’Università di Udine e sono accompagnati da immagini, video, appunti e curiosità sul teatro di oggi. Ogni lezione entra nel vivo della scena europea più attuale e indaga la varietà e la diversità dei linguaggi scelti dagli artisti, molti dei quali ospiti della Stagione Contatto 37. 

#2 L’iperteatro
di Pippo Delbono
(lezione attorno a La gioia)
12 marzo 2019 h. 18
Udine, Teatro Palamostre, Foyer
Una personalità fuori del comune. I tanti profili di uomo di teatro che trent’anni fa a scelto una strada in salita, e ora è in cima.

ingresso libero
Al termine di ogni lezione (90’), un aperitivo al Blubar del Teatro Palamostre.


TEATRO CONTATTO 37
è un progetto ideato e a cura di
CSS Teatro stabile di innovazione del FVG 

con il sostegno di 
MiBAC - Ministero per i beni e le attività culturali
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
Comune di Udine
logo-nuovo-fondazione-friuli.jpg

Partner progetto Tx2 Teatri Palamostre e S. Giorgio
Conservatorio statale di musica “Jacopo Tomadini” 
Università degli Studi di Udine

main sponsor
Amga Energia & Servizi, società del Gruppo Hera Comm 
e con
Banca di Udine

sponsor tecnici
per gli arredi 
Moroso
per la comunicazione
Grafiche Filacorda 

al Blubar
nuova gestione a cura di Teo