Residenza 22 - Zona K

DIALOGHI / RESIDENZE DELLE ARTI PERFORMATIVE A VILLA MANIN

Residenza 22
Villa Manin, Spazio Residenze
ZONA K
Prima parte
28 luglio - 4 agosto 2019
Seconda parte
7 - 13 ottobre 2019
Origins

Residenza aperta al pubblico:
In via di definizione

equipe artistica
Andrea Ciommiento, direzione progettuale
Andrea Ciommiento e Simone Rosset, creatori
Alex Serrano e Pau Palacios (Agrupación Señor Serrano), consulenti alla drammaturgia
David Benvenuto, assistente

Un bottone. Un giocatore. Uno schermo.
Origins è un progetto performativo prodotto da Zona K (Milano), curato da Andrea Ciommiento e Simone Rosset con la supervisione artistica di Agrupación Señor Serrano.
Un progetto che mette in relazione temi e linguaggi in una sorta di cortocircuito storico-sociale: dalle origini del videogioco alle origini dell’iGeneration. Dall’uso degli immaginari, dei codici estetici del video-game fino all’utilizzo delle nuove tecnologie che investono la
società e le generazioni nate all’inizio del terzo millennio.
Vorremmo quindi portare a confronto le nuove generazioni del passato con quelle del presente, attraverso l’utilizzo di un codice condiviso con un particolare approfondimento sull’uso di tablet e smartphone all’interno dello spettacolo dal vivo.

Origins
vuole essere un racconto interattivo tra diverse discipline. Un lavoro di ricerca, ma anche di rielaborazione personale su cosa significhi valorizzare le proprie origini e pensarle in un’ottica interculturale attraverso la scoperta della pluralità. Proprio per questo
la squadra di lavoro vede la partecipazione di collaboratori che provengono da ambiti disciplinari diversi: dall’urbanistica al teatro, dall’animazione 3D al videomaking, dall’antropologia alla collaborazione drammaturgica con un gruppo di adolescenti di
seconda generazione nel ruolo di co-autori.
Fino alla consulenza drammaturgica di Agrupación Señor Serrano (Barcellona), vincitori del Leone d’Argento per l’Innovazione 2015 alla Biennale di Venezia, riconosciuti nella scena europea per l’utilizzo di strumenti multimediali all’interno di eventi performativi.

Dopo aver realizzato il primo allestimento di supporti tecnologici -  due video-proiettori e videocamere professionali per l’utilizzo di proiezioni in live stream, uno schermo in chroma-key per le esercitazioni creative con gli adolescenti coinvolti nel ruolo di assistenti locali, l’uso di tablet e smartphone come dispositivi narrativi e non solo strumenti tecnologici – la Residenza a Villa Manin sarà dedicata allo sviluppo dei contenuti e all’utilizzo linguaggi multimediali, la ricerca drammaturgica con adolescenti di seconda generazione, la stesura ipertestuale e il lavoro tecnico sul dispositivo.
Andrea Ciommiento e Simone Rosset

CSS Teatro stabile di innovazione del FVG
T. +39 0432 504765 info@cssudine.it