Residenza 3 - Radouan Mriziga

DIALOGHI / RESIDENZE DELLE ARTI PERFORMATIVE A VILLA MANIN
un progetto
CSS Teatro stabile di innovazione del FVG
ERPaC Ente Regionale per il Patrimonio Culturale del FVG
con il contributo di
Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia



Residenza 3 - obiettivo A
18 gennaio-7 febbraio 2016
Radouan Mriziga (Ma, Ee,Pt, Fr)
Equipe artistica: Radouan Mriziga (Marocco), Maria Ferreira Silva (Portogallo), Maite Jeannolin (Francia) e Karl Saks (Estonia)
residenza in collaborazione con Short Theatre


residenza aperta al pubblico
giovedì 4 febbraio 2016 ore 21
Ottagono — via Marinelli 6 — Codroipo

3600

La residenza a Villa Manin del coreografo marocchino Radouan Mriziga e della sua equipe ha fornito la base per una prima articolazione formalizzata di un progetto coreografico intitolato 3600.
Il tema del dialogo e confronto fra culture, viene declinato a partire dalla definizione di arte nella cultura islamica, un’idea che coincide con la precisione matematica, il piacere estetico, i simboli. Nell’arte islamica, l’artista è infatti artigiano di modelli geometrici, è ingegnere e filosofo, un progettista che riesce perfino a rappresentare le dimensioni del divino.

3600 sono i secondi a disposizione dei performer per eseguire tutto ciò che riescono a creare in quel tempo e in uno spazio, e dove gli oggetti creati sono a loro volta la performance.
Mriziga immagina per questo progetto dei performers che sono al tempo stesso tecnici di scena, creatori del suono e della musica, coreografi, light designer, architetti e costumisti.
3600 sfida il modo di produrre spettacoli attraverso la creazione di strutture lineari e trasparenti in scena, non gerarchiche e compositivamente complesse,  in cui il corpo del performer è il solo mezzo che produce quello che vediamo, sentiamo e percepiamo.
Tre performer costruiscono l’oggetto della performance su diverse linee temporali: partendo dalla funzione del corpo del performer nel tempo presente e mettendolo in relazione alle esigenze quotidiane e a semplici compiti funzionali.

Radouan Mriziga, è nato il 10 giugno 1985 a Marrakesh, in Marocco, dove si avvicina alla danza. Studia e si perfeziona, poi, fra la Francia e la Tunisia, prima di diplomarsi al PARTS (Performing Arts Research e Training Studios) di Bruxelles.
Dal 2008 vive e lavora e lavora come danzatore ⁄ interprete ⁄ creatore e coreografo a Bruxelles. Ha lavorato come interprete con importanti artisti come Bart Meuleman, Anne Teresa de Keersmaeker, Claire Croize, Simon Tangy. Nel 2012 ha creato ed eseguito “111-1”, un pezzo in collaborazione con altri tre danzatori. Dal 2014 è artista in residenza presso Moussem, Nomadic Art Center, dove ha creato il suo Solo 55 e dove è in residenza per la nuova creazione 3600 che ha debuttato a Bruxelles a maggio 2016.

CSS Teatro stabile di innovazione del FVG
T. 0432 504765 info@cssudine.it
ERPaC Ente Regionale per il Patrimonio Culturale del FVG
T. 0432 821211 info@villamanin.itwww.villamanin.it

script execution time: 0,029196977615356