La metamorfosi

dal racconto di Franz Kafka

locandina
anno
2009
regia
Francesco Accomando
interpreti
Francesco Accomando
produzione
CSS Teatro stabile di innovazione del FVG – Udine

All’inizio del ‘900 una profonda crisi sconvolge la civiltà europea sfociando in due guerre mondiali e provocando l’affermarsi di nazionalismi e regimi dittatoriali. Va in pezzi l’idea ottocentesca di un futuro di benessere e di progresso, si diffonde un profondo disagio.
La psicanalisi di Freud, le nuove teorie scientifiche di Einstein e Plank, le nuove scienze sociologiche spostano l’immagine del mondo dalla dimensione oggettiva a quella soggettiva, l’unità spazio-tempo si rompe. Anche la letteratura viene investita da questo fenomeno, lo ritrae e lo approfondisce. Molti scrittori del periodo ci trasmettono ancora oggi un senso di smarrimento, ci descrivono un uomo in preda alle sue inquietudini, a comportamenti nevrotici, angosciato da un senso di estraneità rispetto al reale.
In questo contesto emerge la figura di Franz Kafka e si colloca il suo racconto più celebre, La metamorfosi. Francesco Accomando prosegue con il grande autore boemo la sua ricerca sulla lettura ad alta voce, riassegnando al teatro d’attore la capacità di comunicare, attraverso una recitazione fortemente emotiva, la vitalità di un testo scritto. In questa riduzione del racconto di Kafka prenderanno vita i pensieri del protagonista del racconto Gregor, le voci dei familiari e degli ospiti di casa Samsa, e la figura immaginaria di uno psicanalista che indaga a posteriori sulla vicenda.
Al centro della lettura temi di fortissima attualità e in consonanza con le inquietudini delle nuove generazioni: l’accettazione passiva della trasformazione del corpo, l’alienazione, l’estraneità, il rapporto conflittuale tra genitori e figli, la tensione all’interno del nucleo familiare tra il desiderio di un rifugio e quello della propria autonomia, l’indifferenza e l’emarginazione, fino al completo rifiuto della persona e del vivere.

Francesco Accomando si è diplomato nel 1989 alla scuola “Fare Teatro” del CSS. Ha lavorato, tra gli altri, con Nico Pepe, Giuseppe Bevilacqua, Rita Maffei, Fabiano Fantini, Elio De Capitani, Massimo Navone, Alessandro Marinuzzi, Letizia Quintavalla, Bruno Stori, Cesare Lievi, Antonio Syxty, Gigi Dall’Aglio. Da anni conduce laboratori e collabora con compagnie di teatro di base.
www.cssudine.it

Durata: 60 minuti
Linguaggio: teatro d’attore

14>18 ANNI
Scuola secondaria di II grado