I Mosaiciscj

Dall'incontro dei tre interpreti del Teatro Incerto, Fabiano Fantini, Elvio Scruzzi e Claudio Moretti con Claudio de Maglio nasce uno spettacolo che incuriosisce il pubblico e lo invoglia a riscoprire il patrimonio immenso della Storia di Aquileia e delle origini del Cristianesimo.

locandina
anno
2003
testo
Claudio Moretti
interpreti
Giovanni Boni / Claudio de Maglio,
Fabiano Fantini, Claudio Moretti, Elvio Scruzzi
produzione
CSS Teatro stabile di innovazione del FVG / Teatro Incerto
con il sostegno della Civica Accademia D’Arte Drammatica Nico Pepe

Il radiodramma di I Mosaiciscjè stato trasmesso da Radio Rai e la ripresa video dello spettacolo è andata in onda su Telefriuli.

I Mosaiciscj è uno spettacolo che nasce dall'incontro e dal lavoro drammaturgico dei tre interpreti del Teatro Incerto, Fabiano Fantini, Elvio Scruzzi e Claudio Moretti con Claudio de Maglio, si delineano così i termini di una interessante sfida: portare in Teatro, rendendole immediate, teorie e ipotesi altrimenti destinate alle sedi accademiche.
Alla base di questa scommessa ci sono dunque gli studi di Don Gilberto Pressacco e soprattutto le scoperte e le interpretazioni che Renato Jacumin offre dei mosaici delle aule nord e sud della Basilica di Aquileia. E' chiaro che,  partendo dalle citate teorie, il gioco teatrale prende una direzione autonoma nell'intento di incuriosire il pubblico ed invogliarlo a riscoprire il patrimonio immenso e ricco della Storia di Aquileia e delle origini del Cristianesimo, legate ai temi della salvezza universale e dunque di un Credo aperto e dialogante con le diversità.
Tra le altre invenzioni di questo lavoro c'è quella del linguaggio; poiché la storia altro non è che il racconto della presa di coscienza di un povero artigiano mosaicista, questi deve essere messo nelle condizioni di  comprendere il proprio lavoro e di conseguenza ciò che vi sta dietro. Come a dire che le complessità teologiche ed i pensieri più raffinati finalmente discendono e si fanno capire dalla gente, che finalmente si riappropria della storia, affacciandosi sull’immensa ricchezza teorica e artistica che sono i mosaici di Aquileia. La storia è semplice ed accattivante e narra le vicende di un mosaicista, Macor,  che viene ingaggiato da un vescovo per realizzare il mosaico per il pavimento della Basilica di Aquileia, ma deve farlo in una sola notte. Ecco che per Macor, questa notte si trasforma e si dilata. Incontrerà nel suo lavoro due “aiutanti”, non propriamente terreni, di cui uno  cercherà di spingerlo alla conoscenza del significato profondo nascosto fra le figure del mosaico, mentre l’altro userà tutte le sue armi per distoglierlo dal lavoro  e tenerlo nell’ignoranza: Il tempo della notte di Aquileia, è inteso come percorso di circa tre secoli; dagli anni mitici della costruzione del mosaico (inizi del IV secolo), momento di splendore per la città e di grande apertura verso tutte le genti e diversità, all’insorgere dei primi richiami, i sospetti di eresia, i processi, le invasioni fino ai difficili rapporti con la Grande Chiesa di Roma che imponeva un’ortodossia rispetto alla quale Aquileia si trovò in una posizione di aperto contrasto.

Immagini

Tournée

7 maggio 2003, ore 20.30
Udine, Castello
8 maggio 2003, ore 20.45
Palmanova (UD), Teatro Gustavo Modena
10 maggio 2003, ore 20.45
Camino al Tagliamento (UD), Teatro Comunale
11 luglio 2003, ore 20.45
Reana del Rojale (UD), Spazio Aperto
18 luglio 2003, ore 20.45
Trivignano Udinese (UD), Scuole Elementari
24 ottobre 2003, ore 20.45
San Daniele del Friuli (UD), Auditorium Alla Fratta
21 novembre 2003, ore 20.45
Zoppola (PN), Auditorium Comunale
22 novembre 2003, ore 20.45
Gradisca d'Isonzo (GO), Sala Bergamas
2 dicembre 2003, ore 20.45
Cividale (UD), Ex Chiesa di Santa Maria dei Battuti 
4 dicembre 2003, ore 20.45
Meduno (PN), Teatro Pasolini
5 dicembre 2003, ore 20.45
Carpacco di Dignano (UD), Sala Polifunzionale
13 dicembre 2003, ore 20.45
Tricesimo (UD), Teatro Luigi Garzoni
27 dicembre 2003, ore 20.45
Comeglians (UD), Sala Polifunzionale l'Alpina
10 gennaio 2004, ore 20.45
Remanzacco (UD), Auditorium Comunale Giovanni De Cesare
28 maggio 2004, ore 21
Sedegliano (UD), Sala ex Asilo di Grions
29 maggio 2004, ore 21
San Giovanni di Casarsa (PN), Piazzatta della Chiesa di Borc Runcis
17 giugno 2004, ore 21.15
San Daniele del Friuli (UD), Loggia della Guarneriana
19 giugno 2004, ore 21.15
A tor de tor
Tarcento (UD), Centro Europeo Luciano Ceschia
24 giugno 2004, ore 21
Pavia di Udine (UD), Parco Festeggiamenti
2 luglio 2004
, ore 21.15
Grado (GO), esterno Auditorium
17 luglio 2004, ore 21
Goricizza di Codroipo (UD), Corte Bazzan
19 luglio 2004, ore 21
Farra d'Isonzo (GO), Museo di Documentazione della Civiltà Contadina Friulana
8 agosto 2004, ore 21.30
Spilimbergo (UD), piazza Garibaldi
13 agosto 2004, ore 21
Bovec (Slovenia), Fortezza di Kluze
27 agosto 2004, ore 21
(Giovanni Boni sostituisce Claudio de Maglio)
Pozzuolo del Friuli (UD), piazza del Municipio
5 novembre 2004, ore 20.45
Blessano di Basiliano (UD), Sala Teatrale
27 novembre 2004, ore 20.45
Magnano in Riviera (UD), Sala Polifunzionale
8 dicembre 2004, ore 20.45
Borgata Stalis di Ravascletto (UD), Cjasa da Vicìnia
21 maggio 2005, ore 21
Nimis (UD), Oratorio Parrocchiale
25 giugno 2005, ore 20.45
Flumignano di Talmassons (UD), parco retrostante la Chiesa, via Calatafimi
6 agosto 2005, ore 21
(Giovanni Boni sostituisce Claudio de Maglio)
Buttrio (UD), Parco di Villa di Toppo Florio
3 aprile 2006, ore 20.30
Flaibano (UD), Centro Sociale
7 agosto 2006, ore 21
Avostanis
Villacaccia di Lestizza (UD), Ai Colonos
10 agosto 2006, ore 21
Rigolato (UD), piazza M.O.A. Durigon
23 dicembre 2007, ore 21
Udine, Sala Polifunzionale V Circoscrizione
23 maggio 2008, ore 21
Sconfinando... Territorio senza confini
Cormòns, Giardino del palazzo comunale
(in caso di maltempo Teatro comunale)
9 novembre 2008, ore 20.45
San Vito al Tagliamento (PN), Auditorium Centro Civico
14 luglio 2010, ore 21
Arte nelle Corti
Sedegliano (Ud), Corte Giacomuzzi Via San Paolo 5
17 dicembre 2011, ore 20.45
Orsaria (UD), TeatrOrsaria
31 luglio 2012, ore 21
Avostanis 2012
Villaccia di Lestizza (UD), Palco allestito presso Agriturismo Ai Colonos
18 luglio 2013, ore 21
Castions di Zoppola (PN), Cortile di Casa Pagura
(in caso di pioggia, Zoppola (PN), Auditorium Comunale)
script execution time: 0,012454032897949