La lungje cene di Nadâl

Una straordinaria serie di eventi che hanno segnato la storia friulana raccontati in un lungo pranzo secolare insaporito da gag e situazioni comiche, momenti di suspence e inattese rivelazioni.

locandina
anno
2008
testo
Paolo Patui
liberamente ispirato a The Long Christmas Dinner di Thornton Wilder
regia
Gigi Dall’Aglio
interpreti
Maria Ariis, Andrea Collavino, Sandra Cosatto, Stefania Carlotta Del Bianco, Fabiano Fantini, Guido Feruglio / Manuel Buttus, Rita Maffei, Riccardo Maranzana, Roberta Sferzi e al pianoforte Adriana Vasques
scene/luci
scene e costumi Emanuela Dall'Aglio
disegno luci Alberto Bevilacqua
musiche
musiche originali Davide Pitis
e...
assistenti alla regia Maddalena Angelini, Camilla Toso
responsabile tecnico Stefano Revelant
sartoria Cristina Moret
foto di scena Luca d'Agostino
produzione
CSS Teatro stabile di innovazione del FVG
con il sostegno di ERT Ente Regionale Teatrale del FVG
Fondazione CRUP
Provincia di Udine
Provincia di Pordenone

Da giovedì 17 dicembre 2009 in edicola con il Messaggero Veneto la versione in dvd : leggi la news


The Long Christmas Dinner è un atto unico di Thornton Wilder del 1931, sorprendente per l’espediente narrativo a cui ricorre per ritrarre tre generazioni di “bravi” borghesi della provincia americana: raccontare le loro storie, senza soluzione di continuità, mentre capifamiglia, padri, madri, nonni e figli siedono e si alternano attorno a una tavola imbandita per il rito della cena di Natale. Una cena lunga quasi un secolo.
La riscrittura scenica di Paolo Patui e la regia di Gigi Dall’Aglio stravolgono ora buona parte della trama americana, creando uno spettacolo sulla storia friulana racchiusa in un lasso di tempo compreso tra  i due terremoti del secolo scorso in Friuli, tra il 1928 e il 1976.
Con un cast di attori che ricorderà la coralità e la carica emotiva di spettacoli come I turcs tal Friùl e Bigatis, in una polifonia di parlate, dal friulano contadino all’udinese, all’italiano, La lungje cene di Nadâl  passa in rassegna una straordinaria serie di eventi che hanno segnato la storia friulana, dal fascismo, alla lotta partigiana, dalle lusinghe titine al piano Marshall, fino ad arrivare alle istanze dell’autonomismo, alle lotte per l’università friulana, negli anni cruciali del passaggio da un Friuli rurale e contadino a uno post contadino. Con cadenze simboliche che fanno coincidere l’ingresso o l’uscita di scena dei tanti personaggi con questi anni cruciali della storia friulana, l’intreccio procede con un ritmo implacabile, brioso, ricco di personaggi allusivi, simbolici e anche storici -  portata dopo portata - durante un lungo pranzo secolare insaporito da gag e situazioni comiche, momenti di suspence e inattese rivelazioni.

Immagini

Tournée

prima assoluta

21 dicembre 2007
, ore 20.45
San Daniele del Friuli (UD), Teatro Ciconi

tournèe

28 marzo 2008, ore 20.45 
Artegna (UD), Nuovo Teatro Mons. Lavaroni
29 marzo 2008, ore 21
Pontebba (UD), Teatro Italia
30 marzo 2008, ore 20.45
San Vito al Tagliamento (PN), Auditorium Centro Civico
3 aprile 2008, ore 21
Cervignano del Friuli (UD), Teatro Pasolini
8 aprile 2008, ore 21
Cormòns (GO), Teatro Comunale di Cormòns
dal 10 al 13 aprile 2008, ore 20.45
Udine, Teatro Nuovo Giovanni da Udine

7 novembre 2008, ore 20.45
Codroipo (UD), Teatro Benois-De Cecco
15 novembre 2008, ore 20.45
Gemona (UD), Teatro Sociale
16 novembre 2008, ore 20.45
Maniago (PN), Teatro Giuseppe Verdi

script execution time: 0,014478921890259