Domani

spettacolo di "micro-teatro" ideato e interpretato da Francesco Accomando

locandina
anno
1987
testo
drammaturgia e oggetti Francesco Accomando
regia
Francesco Accomando
musiche
Silvio Mix
e...
suono e luci Giampaolo Fioretti

Il "micro-teatro"

Come la stessa parola suggerisce ci si trova di fronte ad un genere di spettacolo 'ridotto' sia da un punto di vista materico (dimensione dello spazio scenico, rapporto tra attore "e oggetti), che da un punto di vista concettuale nel senso che la riduzione di distanza tra chi agisce e chi guarda porta ad una relazione più intima e personale. 
La variazione di proporzioni, distanze e quantità è in definitiva inversamente proporzionale alla qualità delle relazioni.
Il teatro non è più per un pubblico indefinito ma per lo spettatore.
Piccoli accadimenti teatrali per grandi esperienze soggettive.

Francesco Accomando

Immagini