• darkblurbg

Kingdom

Il nuovo progetto Agrupación Señor Serrano
La crisi del 1929. Una spedizione disperata. King Kong. La soluzione della crisi. Banane. Uno spettacolo fuori controllo. Più banane. Aerei da combattimento che sparano. Banane dappertutto. La nascita di un mito... e il suo sfruttamento commerciale. Pelo, tanto pelo. La crisi del 1976. Banane.
La crisi del 1992. Più banane. La soluzione ad ogni crisi: aumentare la pressione. Banane dappertutto. Colpi sul petto.
La crisi del 2008. Un altro giro di vite. Pump up the volume. Agrupación Señor Serrano. La festa è finita. Tutti insieme. Fino a scoppiare.

locandina
anno
2018
testo
un progetto Agrupación Señor Serrano
produzione
GREC 2018 Festival de Barcelona (Barcellona, Spagna), Institut Català de les Empreses Culturals (Catalogna, Spagna), Teatros del Canal (Madrid, Spagna), Romaeuropa Festival (Roma, Italia), CSS Teatro stabile di innovazione del FVG (Udine, Italia), La Triennale di Milano – Teatro dell’Arte (Milano, Italia), Teatro Stabile del Veneto – Teatro Nazionale, Home Theatre (Manchester, UK), Théâtre National Wallonie-Bruxelles (Bruxelles, Belgio), Théâtre de l’Archipel (Perpignan, Francia)
con il sostegno di CCCB Kosmopolis (Barcellona, Spagna), Grand Theatre (Groningen, Olanda), Festival TNT – Terrassa Noves Tendències (Terrassa, Spagna), Arts Escèniques OlotCultura (Olot, Spagna), Monty Kultuurfaktorij (Anversa, Belgio), La Fabrique de Théâtre (La Bouverie, Belgio), Parktheater (Eindhoven, Olanda)

Kingdom propone l’identificazione tra il modello di sviluppo capitalista e patriarcale e la figura di King Kong.
Attraverso Kong e quello che rappresenta (virilità, forza schiacciante, spensieratezza, desiderio, istinto, natura selvaggia) lo spettacolo espone i meccanismi che agiscono sul modello economico e sociale del mondo occidentale e le sue crisi cicliche. E poi, banane. Eccole, innocenti, dolci, splendide.
Ma le banane e l’industria delle banane nascondono nel loro nucleo interno un perfetto esempio di cosa sia il capitalismo e come funzioni.
Kong e le banane, due totem del sistema, due bestie insaziabili che hanno bisogno di crescere senza limiti, grandi divoratori di risorse, rappresentanti del Patriarcato, icone delle masse, ma soprattutto, la condanna inevitabile di un sistema che non può smettere di crescere, anche se così facendo spinge se stesso verso l’estinzione.