la sede css
news 2019/2020 | Cloudscapes, uno spettacolo fatto di nuvole: debutta a Udine dal 22 luglio al 1° agosto per Teatro Contatto 39 x 365 giorni / Blossoms / Fioriture

Cloudscapes, uno spettacolo fatto di nuvole: debutta a Udine dal 22 luglio al 1° agosto per Teatro Contatto 39 x 365 giorni / Blossoms / Fioriture

22-23-24-25-27-28-29-30-31 Luglio - 1 agosto (riposo 26 luglio)
Udine - Area verde Ronald George Mc Bride
(viale San Daniele, antistante al Teatro Palamostre)
2 repliche al giorno: inizio ore 18.00 e ore 19.30

CSS/Gobbledegook Theatre (Italia – UK)
Cloudscapes / La forma delle nuvole
performance immersiva di parole e nuvole
ideazione e regia Lorna Rees
performer Roberta Colacino
prima italiana

Stare a guardare le nuvole non costa niente e può essere un vero spettacolo, come andare a teatro o al cinema. Basta scegliere il proprio panorama e punto di osservazione preferito, il proprio pezzetto di cielo da osservate. In molti considerano “osservare le nuvole” più di un passatempo. E’ una pratica scientifica, connessa alla meteorologia e ai cambiamenti climatici, ma anche un esercizio di contemplazione.
In Inghilterra esiste addirittura la Cloud Appreciation Society, ovvero, la Società degli appassionati di nuvole, con membri da tutto il mondo.
E sempre in Inghilterra è nato anche Cloudscapes, uno spettacolo interamente dedicato al cielo e alle sue nuvole. Lo ha scritto e interpretato negli ultimi due anni Lorna Rees, autrice e fantastica performer di Gobbledegook Theatre, compagnia teatrale fra le più brillanti e personali del panorama dell’innovazione britannica, sempre molto sensibile ai problemi della Terra.

Dopo aver scoperto lo spettacolo al Caravan Festival di Brighton, organizzato dal British Council, il CSS ha deciso di creare per Udine la prima versione italiana di Cloudscapes, intitolata La forma delle nuvole, interpretata dall’attrice Roberta Colacino, che ha fatto proprio il racconto in buona parte autobiografico di Lorna e ha provato con lei a distanza, nonostante il lockdown che Italia e Regno Unito stavano attraversando.
Lo spettacolo debutterà in prima nazionale il prossimo mercoledì 22 luglio e si replicherà – ogni giorno per due volte, con inizio alle ore 18 e alle ore 19.30 (durata 45 minuti) – fino al 1 agosto.

Per l’occasione l’area verde “Ronald George Mc Bride” di viale San Daniele, antistante al Teatro Palamostre, si trasforma in uno scenografico osservatorio delle nuvole per un’attrice e 30 spettatori
Cloudscapes/La forma delle nuvole è infatti un’installazione “di parole e nuvole” immersa in un anfiteatro di sedute gonfiabili, posizionate nel verde del parco, dove gli spettatori, distesi sulle proprie coperte, indossando cuffie per l’ascolto e i propri occhiali da sole, guardano il cielo e la mutabilità delle nuvole, per scoprire quanto esse assomiglino alla mutabilità dell’animo umano.

In cuffia, la voce di Roberta Colacino racconta dal vivo la storia di un un viaggio iniziatico, forse il viaggio di una vita, sulla mitica Route 66, di un padre e di una figlia, sotto i cieli d’America, sempre guardando le nuvole, da Chicago al Gran Canyon, per finire sulla Costa californiana di Los Angeles, che sta scomparendo per l’erosione climatica.
Cloudscapes è un’opera molto personale, intima con un focus sul ruolo delle nuvole nei cambiamenti climatici e sul potere dell’umanità di cambiare e trasformarsi, nel bene o nel male, esattamente come sanno fare le nuvole.  

Al termine, nelle vicinanze, gli spettatori potranno visitare il Museo delle nuvole e fermarsi a parlare della nostra “vita fra le nuvole”, con l’attrice e gli altri spettatori.
In caso di maltempo, si chiede al pubblico di portarsi un ombrello e/o abbigliamento da pioggia.

La prenotazione è obbligatoria, in prevendita al Teatro Palamostre, orario: dal lunedì al sabato, ore 17.30-19.30 o in prevendita online sul circuito vivaticket. biglietteria@cssudine.it – tel. 0432.506925.