la sede css
news 2019/2020 | Il musicista e artista Andrea Centazzo approda a Udine con The seer il nuovo concerto multimediale attorno al genio di Leonardo da Vinci in occasione del cinquecentenario della morte

Il musicista e artista Andrea Centazzo approda a Udine con The seer il nuovo concerto multimediale attorno al genio di Leonardo da Vinci in occasione del cinquecentenario della morte

Dopo il grande successo internazionale del suo tour Andrea Centazzo fa tappa a Udine, mercoledì 18 dicembre ore 21 al Teatro Palamostre, con The seer (il veggente) un concerto multimediale per percussioni, tastiere e immagini video per la celebrazione del Cinquecentenario della morte di Leonardo da Vinci (1519), realizzato con il sostegno dell’Assessorato alla cultura del Comune di Udine e in collaborazione con il CSS Teatro stabile di innovazione del Friuli Venezia Giulia.
Andrea Centazzo ha ideato un percorso attraversando la vita e le opere di Leonardo, lo spettacolo è diviso in sei parti ciascuna ispirata a un diverso soggetto del genio e talento universale del Rinascimento, The seer conduce lo spettatore attraverso le multiple fasi della genialità dell’artista e inventore visionario usando immagini dalle sue opere e visioni dei luoghi leonardeschi, spezzoni da film dedicati e riprese fatte ad hoc per lo spettacolo.
Nel corso di una carriera artistica che prosegue da più di 40 anni, Andrea Centazzo, percussionista, compositore, direttore d’orchestra, artista multimediale, docente e saggista si è esibito in concerti e performance in Europa, Asia e Stati Uniti. È stato definito uno dei musicisti che “cambiano le regole del gioco” (Drum Magazine, 2013), per il fatto di essere tra i pionieri assoluti della pratica del solo improvvisativo di percussioni negli anni 70.
Lungo la sua carriera Centazzo ha inciso e suonato con molti tra i principali improvvisatori e compositori come John Zorn, Steve Lacy, Giorgio Gaslini, Sylvano Bussotti, Alvin Curran, Don Cherry, Lester Bowie, Evan Parker, Anthony Coleman, Derek Bailey, Tony Oxley, Paul Lytton, Paul Lovens, Pierre Favre, Vinnie Golia, Mark Dresser, Paolo Fresu, Enrico Rava, Dave Ballou, Gino Robair, Eugene Chadbourne, David Moss, Larry Ochs, Giancarlo Schiaffini, Henry Kaiser, Elliott Sharp, Fred Frith, Albert Mangelsdorff, Franz Koglmann, Theo Jörgensmann, Perry Robinson, Christoph Caskel, John Carter, Andrew Cyrille, Barry Altschul, Lol Coxhill. Nel 2011 il Dipartimento delle Arti – sezione Musica e Spettacolo dell’Università di Bologna ha istituito il Fondo e Archivio Andrea Centazzo, che raccoglie un’ampia documentazione dell’attività artistica del musicista, nonché oltre 500 volumi provenienti dalla sua biblioteca personale relativi a musica, cinema e arti plastiche.
Il costo del biglietto per The seer è di 3 euro. Per info e prenotazioni la biglietteria del Teatro Palamostre (piazzale Paolo Diacono 21) è aperta da lunedì a sabato ore 17.30 - 19.30 tel +39 0432 506925, biglietteria@cssudine.it, www.cssudine.it