la sede css
news /1 | Con piacere segnaliano Contaminazioni digitali, il Festival urbano multimediale all’insegna della sperimentazione, compenetrazione e interconnessione dei linguaggi artistici contemporanei

Con piacere segnaliano Contaminazioni digitali, il Festival urbano multimediale all’insegna della sperimentazione, compenetrazione e interconnessione dei linguaggi artistici contemporanei

Arte e tecnologia si incontrano a Contaminazioni digitali, il Festival multimediale itinerante all’insegna della sperimentazione, compenetrazione e interconnessione dei linguaggi artistici contemporanei.

Il maestoso monumento dell’Ara Pacis Mundi di Medea e gli spazi urbani, gli edifici, i giardini di Cormons e Artegna diventano, a partire da giovedì 6 giugno per due weekend (6 giugno Medea, dal 7 al 9 giugno Cormons, dal 21 al 23 giugno Artegna), protagonisti di performance, video, concerti, proiezioni e workshop che intercettano territori d’esperienze condivise con il pubblico e spazi collettivi di svago: fra gli artisti, il rapper Doro Gjat, il cantante icona underground Chris Imler, la Compagnia di danza contemporanea Arearea, la Compagnia Teatro della Sete, l’attore e regista Luciano Roman, il duo electroprimitivism The Junkologist e l’attrice Giuliana Musso insieme a Giovanna Pezzetta e Leo Virgili.

Leonardo. Corpi e anime è il focus dell’edizione 2019 di Contaminazioni digitali, promosso dal Comune di Artegna e dal Comune di Cormons e curato dall’Associazione Quarantasettezeroquattro in collaborazione con il CSS Teatro stabile di innovazione del FVG con il contributo di Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e Camera di Commercio della Venezia Giulia.

Scopri online tutto il programma su invisiblecities.eu