la sede css
news /1 | I prodigi catalani dell'Agrupación Señor Serrano irrompono sulla scena di Contatto 37 con Kingdom

I prodigi catalani dell'Agrupación Señor Serrano irrompono sulla scena di Contatto 37 con Kingdom

Fra le proposte internazionali più attese della stagione è in arrivo a Teatro Contatto il pluripremiato collettivo catalano Agrupación Señor Serrano, per presentare la sua ultima creazione: Kingdom uno spettacolo frutto di una coproduzione internazionale targata CSS Teatro stabile di innovazione del Friuli Venezia Giulia assieme a teatri e festival europei come GREC 2018 Festival de Barcelona, Teatros del Canal, Teatre Lliure, Manchester Home Theatre, Théâtre National Wallonie-Bruxelles, Groningen Grand Theatre, FOG Triennale Milano Performing Arts, Teatro Stabile del Veneto – Teatro Nazionale, Romaeuropa Festival.
Agrupación Señor Serrano
- in programma per due sere, venerdì 29 marzo e sabato 30 marzo, al Teatro Palamostre di Udine (inizio ore 21, Sala Pasolini)  - scatena sulla scena, nel suo prodigioso stile inconfondibile ed eclettico, un cocktail irriverente e stimolante che accosta senza soluzione di continuità banane, King Kong, consumismo, coreografie virili, pubblicità, punk rock, supermercati, crescita, confusione, espansione, multinazionali, scarsità di risorse, colpi di stato, bestialità, musica trap e uomini molto macho, in una festa senza fine.
Già con A House in Asia ospitato a Contatto, il collettivo catalano vincitore del Leone d’Argento 2015 alla Biennale di Venezia ha dimostrato come cinema, immaginario collettivo e media siano strumenti utili a interpretare la realtà e manipolare le sue narrazioni.
Con Kingdom la compagnia composta da Àlex Serrano, Pau Palacios e Ferran Dordal suggerisce una riuscita quanto inedita identificazione fra il modello capitalista patriarcale e King Kong, il celebre mostro partorito dalla macchina di Hollywood.  Al centro dello spettacolo, raccontano i Serrano, ci sono “banane e King Kong, due totem del sistema, due bestie insaziabili che hanno bisogno di crescere senza limiti, grandi divoratori di risorse, icone di massa ma, soprattutto, una condanna inevitabile per un sistema che non può smettere di crescere anche se questo ci spinga verso l’estinzione. E se questo è il destino dell’umanità, cosa faremo,? Piangere? No, abbracciare le nostre banane e festeggiare.”
Kingdom racconta quindi la storia del capitalismo e delle banane come non erano mai state raccontate prima. 
Una storia con un alleato perfetto e inatteso: King Kong. Attraverso lui e ciò che rappresenta (virilità, forza travolgente, istinto) vengono mostrati i meccanismi che agiscono all’interno del sistema economico e sociale dell’Occidente. Un sistema costruito su cicli e crisi, consumo e desiderio, ma all’interno del quale sono state generate tutte le cose “desiderabili” della nostra società (diritti civili, progresso, sviluppo). Un sistema così complesso da non accettare interpretazioni semplicistiche.  Perché, come afferma il giornalista H. L. Mencken: Per ogni problema complesso c’è una risposta chiara, semplice e sbagliata”.
Al termine dello spettacolo venerdì 29 marzo, la compagnia incontra il pubblico.
Informazioni e prevendite
: Udine, Teatro Palamostre, piazzale Paolo Diacono 21, dal martedì al sabato, ore 17.30-19.30, t. 0432.506925, biglietteria@cssudine.it  - www.cssudine.it online: vivaticket