la sede css
news 2018/2019 | I Promessi Sposi rivivono nello spettacolo di Michele Sinisi al Teatro Pasolini di Cervignano

I Promessi Sposi rivivono nello spettacolo di Michele Sinisi al Teatro Pasolini di Cervignano

Il grande classico di Alessandro Manzoni, I Promessi Sposi ora riadattato e attualizzato dall’attore e regista pugliese Michele Sinisi, con la riscrittura di Francesco Asselta, debutta mercoledì 12 dicembre ore 21 al Teatro Pasolini di Cervignano del Friuli per la Stagione di prosa curata dal CSS di Udine con il sostegno della Fondazione Friuli. ll più celebre romanzo del ‘900 (non dell’800 ci dice Camilleri), conosciuto sui banchi di scuola, se ripreso in mano da adulti, rivela la sua straordinaria eccentricità rispetto ad ogni commento, svelando un contenuto coinvolgente, ironico, a volte spietato. 

Per il regista pugliese Michele Sinisi l’opera manzoniana è occasione per rintracciare le costanti di una Storia che è relazione tra esseri umani, aggiungendo alla visione che Manzoni aveva del proprio tempo la consapevolezza di noi contemporanei, raggiunta attraverso il tempo. Quello di Sinisi, è uno studio sul mito, sull’archetipo, cu ciò che è diventato proprio del patrimonio comune.  

I Promessi Sposi, spettacolo prodotto da Elsinor Centro di Produzione Teatrale, è interpretato dagli attori Diletta Acquaviva, Stefano Braschi, Gianni D'Addario, Giulia Eugeni, Francesca Gabucci, Ciro Masella, Stefania Medri, Giuditta Mingucci, Donato Paternoster, Bruno Ricci

Oggi grazie alla rete internet – dichiara il regista Michele Sinisi che da qualche anno si è impegnato nella rivisitazione di titoli - qualsiasi analisi, riflessione, opinione su ogni singolo passaggio del testo è già pronta. Trame, schemi, sguardi, collocazioni storiche, pensieri filosofici e politici: I Promessi Sposi sul web non hanno segreti, tutto è già riportato, pronto e finito!”.

La possibilità offerta dal teatro di rappresentare e dare forma fisica ad ogni contenuto può invece riconnetterci con l’indagine manzoniana sulle costanti umane, sul senso della Storia e sul rapporto di ogni singolo personaggio con gli eventi che lo travalicano, consentendoci di riappropriarci della sua forza narrativa complessa e moderna, capace di rispecchiare un’umanità talmente pregnante di vita da generare stereotipi o personaggi per antonomasia (Don Abbondio, Perpetua, Azzeccagarbugli sono entrati nel linguaggio comune), grazie anche ad una indagine psicologica così accurata da bypassare la nozione di personaggio positivo e negativo.

Informazioni e prevendite sono aperte a Cervignano, Teatro Pasolini, in piazza Indipendenza 34, con i seguenti orari di apertura: martedì, mercoledì, venerdì ore 16.00 – 18.00/ giovedì e sabato ore 10.00 – 12.00 - tel. +39 0431 370273 biglietteria@teatropasolini.it - info@teatropasolini.itwww.teatropasolini.it