la sede css
news 2016/2017 | Prove aperte ricci/forte

Prove aperte ricci/forte

ricci/forte
Udine, Teatro Palamostre
2-22 dicembre 2016

prove aperte di
Nessuna morte avrà i tuoi occhi (da Shakespeare)
Torpor (da Wedekind)
drammaturgia ricci/forte
performer Piersten Leirom e Liliana Laera
elaborazione musicale Stephane Pisani
regia Stefano Ricci

calendario prove aperte
2-4 dicembre, 6-10 dicembre, 13-17 dicembre, 20-22 dicembre
prove aperte: ore 18 e ore 19
Udine, Teatro Palamostre, piazzale Paolo Diacono

prenotazione prove aperte
biglietto unico: 1,00 €
È necessario confermare la propria presenza e lasciare i propri recapiti contattando la biglietteria del CSS Teatro stabile di innovazione del FVG: biglietteria@cssudine.it
tel +39 0432 506925 da martedì a sabato ore 17.30-19.30
Visto il ristretto numero di spettatori ammessi, vi preghiamo di attendere conferma scritta o telefonica per poter partecipare alla prova aperta. Ci riserviamo il diritto di annullare la prova aperta per eventuali esigenze organizzative e tecniche. La biglietteria del Teatro Palamostre aprirà alle ore 17.30


ricci/forte hanno scelto di nuovo Udine come luogo ideale dove mettere in cantiere le loro nuove creazioni e, in questo caso, per le prime fasi di ideazione drammaturgica di due nuovi spettacoli che debutteranno nel corso del 2017:
dal 2 al 22 dicembre, il duo di autori italiani svilupperà al Teatro Palamostre Nessuna morte avrà i tuoi occhi (da Shakespeare) e Torpor (da Wedekind).
Il cantiere di produzione coinvolgerà ricci/forte come autori, il regista Stefano Ricci, assieme ai due performer, Piersten Leirom e Liliana Laera, e il musicista Stephane Pisani.

Dall’incontro tra l’immaginario spietato di Shakespeare e Frank Wedekind e, di contro, quello visionario e poetico di ricci/forte, si dipanerà un atelier drammaturgico su due fronti che - tallonando i perimetri di una delle più discusse e affascinanti pièce tedesche degli inizi del Novecento, Risveglio di primavera, e una delle tragedie più controverse del Bardo, Troilo e Cressida, attraverso una rielaborazione metaforica di queste fiabe crudeli sulle nuove generazioni dell’era digitale che vedono il mondo solo attraverso uno schermo - metterà a fuoco un Paese combattuto tra speranza e istinti brutali, dove l'etica scende inevitabilmente a patti con la dittatura feroce di un destino insormontabile; e i rapporti umani - sfocati dall’ossessione del denaro e dell’apparire - trovano una loro dignità di esistere nella pervicacia che li contraddistingue.

Cos’hanno in comune i rappresentanti della Snapchat e Phubbing Generation con le tragedie di Wedekind e Shakespeare?
Da una parte una progenie che sboccia, con tutte le paure di una società ingabbiante e moralista, quel Risveglio di Primavera che produce esclusivamente cenere sulle future aspettative di un mondo migliore.
Dall’altra, le stesse promesse adolescenziali che, sopravvivendo al crash di Wedekind, si omologano alle convenzioni e stabiliscono la tirannia shakesperiana dell’immagine come unica fonte di Credo. Le relazioni liquide, corrotte e disilluse di Troilo e Cressida, sempre in aggiornamento come una qualunque App di smartphone, raffigurano la resa di una linfa giovane solo anagraficamente ma ormai defunta nel pragmatismo di una squallida realtà contemporanea.
In questi tempi bui di perdita d’immaginazione, con dolente ironia e mozartiana impudenza, racconteremo il “lato notturno” della realtà di Oggi.
Un viaggio nella landa della solitudine dell’uomo moderno in continua trasformazione, a cavallo tra futuro ineluttabile e globalizzazione che bussano sempre più insistentemente alla porta.
ricci/forte

Biglietteria Teatro Contatto
Udine, Teatro Palamostre, piazzale Paolo Diacono 21
da martedì a sabato ore 17.30-19.30
tel +39 0432 506925 biglietteria@cssudine.it

script execution time: 0,010818004608154